mercoledì 17 settembre 2008

Che mi metto?

Cielo, meno male che fa freddo, almeno metto i jeans.
Perché ora a Roma tocca stare attente a come ci si veste: potrebbero scambiarci per maliarde adescatrici.
Il sindacato dei Vigili ci viene incontro e chiede al SindacoFascista di dare delle indicazioni definitive sui cm minimi delle gonne e da qualche consiglio a noi donne in giro per Roma:



"Nel frattempo invitiamo, paradossalmente, le donne di Roma a non vestirsi in maniera succinta. Qualora lo facessero, suggeriamo di non passeggiare sullo stesso posto oppure di non fermarcisi troppo a lungo, visto che questo e’ come noto un atteggiamento tipico ed inequivocabile di chi si prostituisce, naturalmente per non rischiare di essere multate per meretricio"


9 commenti:

  1. naaaaa...... non ci posso credere!
    comunque ti posso dire che l'abito non fà la prostituta, tanti anni fa aspettavo mio padre all'uscita del lavoro (milano, zona loreto) incima ad una via dove anche alle 17.00 del pomeriggio c'erano le signorine che svolgevano il loro mestiere, io sempre con jeans maglioni sformati e anfibi, ho ricevuto più volte attenzioni!!!
    giogio

    RispondiElimina
  2. ho letto sui vari quotidiani di questa notizia assurda ! siamo proprio alla frutta !!!!!!

    RispondiElimina
  3. Io sono stata fermata più volte da uomini in macchina per la fatidica domanda "quanto vuoi?" mentre camminavo tranquilla in jeans e felpa!
    E io che credevo che volessere un'idicazione stradale...

    Senti ma perché una sera non usciamo io e te super succinte e se ci fermano per meretricio ci fingiamo lesbiche?
    Che dici, il vigile sarà clemente?

    kisses
    Azzurra

    RispondiElimina
  4. conviene mettersi direttamente il cartellino del prezzo addosso

    RispondiElimina
  5. E' vero, è un atteggiamento inequivocabile.
    Io se vedo delle donne ferme troppo a lungo nello stesso punto, ne deduco che sono professioniste e mi avvicino a domandare "Com'è andare con tanti uomini diversi ogni sera? Qual è il suo ideale di cliente? Che ne pensa dei preservativi aromatizzati?".
    O almeno lo facevo.
    Ora non posso piu' avvicinarmi alle fermate dell'autobus.

    RispondiElimina
  6. Chissà quante multe beccherà la Vittoria coscialunga Brambilla con le sue autoregenti sbandierate.

    RispondiElimina
  7. che risate... vien voglia di andare in giro in minigonna anche a me per vedere quello che succede...
    si ride per non piangere, ovviamente...
    bel blog, a presto

    RispondiElimina
  8. No, Momma, poi mi picchiano i leghisti...

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.