lunedì 8 settembre 2008

Chi l'avrebbe mai detto

Dice Bossi che la Gelmini è incompetente.
Fa un po' impressione pensare di essere d'accordo con Bossi, ma io lo dico da un pezzo. Quindi è lui che la pensa come me. Anche se è come per le addizioni, il risultato non cambia e mi fa impressione uguale.

Comunque vale la pena di copiare spudoratamente le affermazioni di Bossi, così come le da La Repubblica:

"Per capire che cosa serve alla scuola devi averci vissuto dentro, essere stato insegnante, aver sentito l'odore della polvere".  Romantico, ma ha un suo perché. Secondo me basterebbe buon senso, ma fino a qui non c'è nulla di assurdo nelle parole di Bossi, in fondo se lavori nel posto X lo conosci meglio di chi lavora nel posto Y.
Ha senso anche dire che "quando non ci sono i soldi bisogna aguzzare l'ingegno. Costa un sacco di soldi in meno, onestamente, e in un momento in cui non ci sono soldi è normale che salti fuori anche l'insegnante unico. Ma se c'è un solo insegnante è facile che si rovini il bambino". Certo poi pensi che i soldi li risparmi sulla pelle della gente che non porterà più uno stipendio a casa, ma non è un problema di Bossi, no?
Poi torna il Bossi di sempre: "La scuola la prossima volta, magari, la chiederà la Lega", come se i Ministeri si dessero così, al miglior offerente/richiedente...
E alla tipa che gli ha urlato "mandala a casa", avrebbe risposto (io copio e incollo, mica c'ero): "Se comincio a mandare un ministro a casa è facile che si ingrippi il governo. Facci fare il federalismo fiscale figliola, poi ci pensiamo". Praticamente ha ammesso che se potesse, manderebbe tutto a rotoli, cosa che peraltro non mi dispiacerebbe affatto, ma non lo fa perché vuole qualcosa per sé.

La Gelmini rosica, ma come ricorda, "il governo, con le misure previste da Tremonti e da me attuate, grazie al voto del parlamento ha già deciso".
Meno male, che almeno i pargoli possono andare a scuola tranquilli.

Piccola nota personale: la mia ArgutaCuginetta andrà in prima media. Nessuno dei suoi professori è di ruolo. Un ottimo inizio.

5 commenti:

  1. A giudicare dall'atmosfera che si respira (genitori incazzati e nervosi, libri che costano più dell'oro, insegnanti giustamente stufi marci di essere additati come incompetenti buoni a nulla che si possono ridurre/ tagliare/ diminuire) l'autunno della Gelmini ministra dei grembiulini si preannuncia caldissimo se non addirittura rovente. Vedremo un po' come l'affronterà - ammesso che, impegnata com'è a coordinare montatura degli occhiali e vestito, abbia tempo di dedicarsi a cose tanto poco spirituali...

    RispondiElimina
  2. Ecco: ancora una volta tu hai scritto quello che avrei voluto scrivere io!
    Si sta bene qui da te.

    RispondiElimina
  3. Ciao Amora!
    Indovina che sta provando a inserisi nel sistema educativo nazionale?
    Mi ci vedi a fare la prof?
    (No non è la prof di un film porno, anche se la scuola in quanto a porcate...)
    Non ridere!

    Ok ridi...

    Kisses
    Azzurra

    RispondiElimina
  4. Si, rido un po'.
    Ma manderei i miei figli a scuola da te.

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.