venerdì 26 settembre 2008

Lodo anche io

E che? Un lodo per tutti e non per me? Non mi pare giusto.

Comunque, la zozzata del Lodo Alfano non bastava: non c'è solo il premier da proteggere dalla magistratura comunista deviata. E se a commettere reato fosse un ministro della Repubblica?
No problem: si modifica la Legge 219/1989 ed ecco fatto, immunità ministeriale.

Di Pietro è statp come sempre molto chiaro: il modello del governo in carica è quello cui «si ispirava la P2 che è quello di assicurare il potere nelle mani di pochi». Cosa che molti di noi dicono da anni. Basta leggersi il piano di rinascita nazionale e le somiglianze saltano agli occhi.
E giustamente ha ricordato che se uno è stato condannato non può fare il vigile, il bidello, ma evidentemente può fare il presidente del consiglio, il ministro, il sindaco, il presidente di regione...

Che lodo posso fare per memedesima? Accetto suggerimenti.

7 commenti:

  1. Io mi faccio il lodo alla cravatta.

    RispondiElimina
  2. Lodo pelouche, eh? interessante...
    Mi metto il lodo al dito per non dimenticare.

    RispondiElimina
  3. lo ripeto sino allo sfinimento, governo fascio-leghista guidato dalla P2.
    Spero di impiantare almeno un chiodo.

    RispondiElimina
  4. Un PM di Milano per i fondi neri di Mediaset ha impugnato il Lodo.
    KOMUNISTA.

    RispondiElimina
  5. Ma poi che cazzo vuoi deire Lodo?

    Non è indicativo presente prima persona singolare del verbo Lodare?

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.