mercoledì 15 ottobre 2008

Classi separate

Basta classi miste: per aiutare i bambini stranieri a inserirsi nel mondo della scuola e nel paese nel quale vivono non serve farli stare coi loro coetanei, ma ghettizzarli in classi separate. Eppure io ho sempre creduto che il miglior modo per integrarsi fosse stare insieme agli altri, imparara da loro, con loro, insegnare quello che si sa, scambiarsi esperienze...

Dice che ci saranno delle «classi ponte che consentano agli studenti stranieri di frequentare corsi di apprendimento della lingua italiana, propedeutiche all'ingresso degli studenti stranieri nelle classi permanenti».

Domanda ingenua: ma se su, mettiamo, 5 ragazzini uno è rumeno, uno cinese, uno coreano, uno brasiliano e uno africano? Ci saranno 5 diverse classi? E i maestri chi ce li da se abbiamo deciso di mandarne migliaia a casa o negli uffici del turismo?

8 commenti:

  1. Complimenti per il tuo blog...perchè non mi inserisci tra i tuoi amici e mi linki?? Te ne sarò grata
    grazie!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che stronzata è?
    Soprattutto i bambini l'italiano lo imparano subito e meglio se li metti in mezzo ai bambini italiani!

    Demenza ministeriale...

    RispondiElimina
  3. come sempre i ministri dell'istruzione li trovano sotto il cavolo! ma uno che abbia idee intelligenti NO!

    RispondiElimina
  4. Ma nooo...che ingenuaaaa...mica gli si insega qualcosa ai bimbi stranieri! Son li in deposito. Si guarda solo che non si ammazzino

    RispondiElimina
  5. ma quindi anche i ragazzi stranieri che vengono in italia con l'erasmus avranno delle belle celle, pardon classi, d'inserimento?

    RispondiElimina
  6. penso che questa sia la trovata più idota dai tempi in cui andavo a scuola io .... e di stronzate ne hanno proposte tante !

    RispondiElimina
  7. utente anonimo17 ottobre 2008 11:18

    MA QUESTI NON CI DORMONO LA NOTTE PER DIRE STE STRONZATE?
    SILVIA

    RispondiElimina
  8. E di grazia, con i tagli previsti per gli insegnanti, chi farà lezione a questi bambini?
    Il prossimo passo poi quale sarà? La stella gialla? Niente neri in classe? Battesimi obbligatori?

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.