giovedì 23 ottobre 2008

Regime (?)

Di fronte alle proteste degli studenti Berlusconi ha una sola risposta: manganello.
Dice che manderà la polizia nelle scuole e nelle università in agitazione:
"Non permetterò l'occupazione delle università. L'occupazione di luoghi pubblici non è la dimostrazione dell'applicazione della libertà, non è un fatto di democrazia, è una violenza nei confronti degli altri studenti che vogliono studiare".
E per i bambini cattivi la sola soluzione sono le botte.
Dice Berlusconi che la protesta è organizzata "dall'estrema sinistra, molto spesso, come a Milano, dai centri sociali e da una sinistra che ha trovato il modo di far passare nella scuola delle menzogne e portare un'opposizione nelle strade e nelle piazze alla vita del nostro governo".
Che poi non era lui che ha organizzato una manifestazione contro Prodi quando il governo si era appena insediato? C'è piazza e piazza, insomma, anche se gli mancano le palle per dirlo: "Manifestare è una possibilità della democrazia ed anche noi ne usufruimmo. Noi, però, manifestammo contro la pressione fiscale del governo Prodi. La manifestazione del 25 ottobre è solo contro il governo e non ha proposte. La piazza non è il posto migliore per fare proposte. Le proposte si fanno in Parlamento".

La strategia di Berlusconi è di esasperare lo scontro, così poi le manganellate potranno essere meglio giustificate.

2 commenti:

  1. La cogliona, che non ha capito un cazzo sull'a chi il Presidente della Repubblica fosse rivolto ha commentato:
    "ACCOGLIETE L'INVITO DI NAPOLITANO AL CONFRONTO".
    Le ho dedicato un'immaginetta alla Beata Fava.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo24 ottobre 2008 21:32

    abbiamo capito male.
    silvia

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.