mercoledì 18 febbraio 2009

Ditemi Brava

Oggi ho dato il mio penultimo esame, "Etica delle donne".
Bell'esame e bellissimo programma, incentrato sulla maternità nel sistema patriarcale.
I testi sono di un'attualità sconcertante, soprattutto "Nato di donna", di Adrienne Rich e "Madri Cattive", di Caterina Botti (più che consigliati a tutte e tutti).
Quest'ultimo tratta nei capitoli conclusivi di "gravidanze post mortem", quindi non abbiamo potuto non citare le parole di Berlusconi sulla possibile maternità di Eluana Englaro o della solerzia di Antinori nel prelevare lo sperma di un uomo in coma perché la moglie possa avere un figlio.

La fine dell'esame è stata più o meno questa:
Arguzia: "interessante è poi comprendere come il solo modo per sconfiggere il patriarcato senza contrapporre un matriarcato altrettanto rigido è una nuova 'educazione' degli uomini, alltraverso la divisione dei compiti nella cura dei figli e una nuova consapevolezza da parte delle donne sul loro essere e sul loro percepirsi e bla bla bla"
Prof: "Che poi ormai nessuno potrebbe davvero difendere il sistema patriarcale... a parte ovviamente il nostro presidente del consiglio... che è quello che dice che contro gli stupri ci vuole un militare per ogni bella ragazza..."

6 commenti:

  1. WOW!
    Sei la mia eroina del giorno!
    Azzurra ti stima!

    RispondiElimina
  2. grande Arguzia complimenti !!!

    e bravo anche il prof !

    RispondiElimina
  3. LA prof!
    Tutta quell'incazzatura da un uomo non sarebbe arrivata, non su questi temi, almeno.

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.