domenica 8 febbraio 2009

La donna è una macchina

Non riesco a non pensare alle parole di Berlusconi su Eluana Englaro: "potrebbe avere figli".
Dicendo una cosa simile Berlusconi non solo offende quella donna e il dolore della sua famiglia, ma tutte noi.
Con quelle parole Berlusconi esprime un giudizio sulle donne: incubatrici e niente di più, cose buone solo a donare prole.

Una donna non deve pensare, amare, parlare, vivere. Il suo unico scopo è fare figli e donare con essi l'immortalità all'uomo/maschio. Anche se è morta, come è già successo (penso a Genova), anche se morirà.
Prima sei madre, poi, se sopravvivi, sei donna. Se l'uomo te lo permette.

Qualche centinaio di anni fa alle donne che rischiavano di morire di parto si apriva la pancia -senza anestesia, ovviamente- per tirare fuori il figlio. Nella maggior parte dei casi morivano entrambi, ma lo scopo era raggiunto: battezzare il bambino e "salvare un'anima". Sapevate che alle levatrici la chiesa chiedeva di provvedere al battesimo del bambino in utero, con una siringa piena di acqua santa?

Alla donna si chiede di soffrire e di restare passiva, sempre.
E quindi qualcuno può permettersi di dire, davanti a una donna morta diciassette anni fa che "potrebbe anche generare dei figli".

Parlare in questo modo è -credo- un voler ribadire la potenza maschile sul corpo e sulla vita della donna.

Se Eluana si fosse chiamata Franco, nessuno mai avrebbe detto che gli si sarebbe potuto prendere lo sperma per fargli generare dei figli. Nemmeno la stessa mente malata che l'ha affermato di lei.

Consiglio di leggere "Nato di Donna" di A. Rich e "Le Filosofie Femministe" di A. Cavarero e F. Restaino.
Si potrebbe rimanere stupiti.

5 commenti:

  1. io di fronte a tali affermazioni inorridisco, poi se vai a vedere la mia storia capirai il perché sono così sfiduciata nei confronti della società e soprattutto della giustizia...

    Dovremmo davvero divantare tutte come la sposa di Kill Bill e vendicarci...
    Viola

    RispondiElimina
  2. Non ho parole per definire queste dichiarazioni. Lui è un folle, dovrebbe essere rinchiuso in casa di cura...e invece ce lo troviamo al governo.

    RispondiElimina
  3. bel post se si avesse di fronte una persona normale
    ribadisco Portatelo via

    RispondiElimina
  4. alle affermazioni del nano non ci abitueremo Mai... mi chiedo se se le sogna di notte o gli vengono così al naturale... non ho parole...
    ti racconto questa la nuova donna (44 anni) di mio fratello un giorno disse a mia mamma "quello che mi meraviglia di lui è il gran rispetto che ha verso le donne" ... sarà ma per mia mamma è stata una cosa normale insegnarglielo!

    RispondiElimina
  5. il nano dovrebbe essere lapidato nella pubblica piazza!
    Prima o poi succederà che ci stancheremo di sentirlo parlare e lo manderemo a zappare la terra!
    Kisses
    Azzurra

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.