mercoledì 25 marzo 2009

Qualcosa da fare

Quello che davvero mi fa incazzare delle parole di Berlusconi è la totale e completa mancanza di rispetto che dimostra per gli altri.
«Auspico che chi è stato licenziato si trovi qualcosa da fare. Io non starei con le mani in mano».
Ma come si permette di parlare così?
Come si permette di parlare così a chi ha studiato una vita e si "mantiene" facendo lavori di merda per due soldi? Davanti a chi viene licenziato dopo trent'anni e deve mantenere la famiglia? Davanti a chi è stato "assunto" in nero e cacciato come se niente fosse?

Veramente, mi fa schifo.

6 commenti:

  1. è tra gli esseri più disgustosi in cui sia mai incappata.

    RispondiElimina
  2. Io avrei olto da dire al Premier: primo fra tutti che dopo avermi sfruttata per 3 mesi in una delle sue televisioni, dopo che tutti erano soddisfatti del mio lavoro, mi ha rispedita al mittente come se niente fosse!

    RispondiElimina
  3. E non riesce a perdere occasione per dimostrare di essere un coglione. Oggi ha ritirato in bllo l'abbronzatura di Obama. Speriamo muoia presto ... per il bene dell'Italia.

    RispondiElimina
  4. Amore ho scritto un post a proposito!
    Aspetto il tuo passaggio!
    Kisses
    Azzurra

    RispondiElimina
  5. Chi è stato licenziato (e spesso fa tre o quattro lavoretti in nero) se ha votato per il nano, dovrebbe - lo dico senza vergogna - pensare un po' che forse forse i suoi interessi li ha mandati a quel paese.

    E il nano perché non si trova anche lui qualcosa da fare? Tipo andare a prenderselo in quel posto?

    RispondiElimina
  6. una buona cosa per la salute di ognuno di noi sarebbe non ascoltarlo, non votarlo, non considerarlo..... l'indifferenza spesso è il miglio attacco.
    Muori

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.