sabato 28 marzo 2009

Uhm

28Marzo2008


























Allora anche oggi corteo.
Io sono una forzata dei cortei, vado quasi sempre, spesso sola.
Me li faccio avanti e indietro, vedo le facce, parlo, faccio foto.

E quindi anche se nessuno dei  miei amici è venuto con me, io sono andata anche stavolta.
Come al solito mi piace vedere la gente felice, che canta e balla, che si incazza e strilla. Sono rapita dai bambini coi fischietti che si divertono come matti.
E mi piace leggere ogni striscione, ogni cartello.

Avrò scattato duecento foto oggi.

Solo che poi gli stronzi ci sono sempre. E mi dispiace davvero dire che oggi gli stronzi sono stati quegli studenti che mesi fa credevo avessero un'idea politica seria da portare avanti.

Un conto è buttare vernice sulla porta di una banca, un altro è prendere la porta a mazzate e tirare  roba mentre la gente (io, tra gli altri) è ferma proprio lì, felice di vedere sfilare il corteo.

La prova provata che di stronzi è pieno il mondo.
 
E mi dispiace davvero dirlo.

Ma se già ero rimasta delusa dall'assenza dell'Onda alle iniziative per il testamento biologico, questo davvero mi ha mandato in bestia.

Comunque, IO la crisi non la voglio pagare.

6 commenti:

  1. Pultroppo la massa rende le persone capaci di commettere le stronzate più impensabili.
    E tanto che non partecipo più ad una manifestazione,la voglia mi è passata proprio grazie a queste teste di cazzo.
    Ormai hai cortei si partecipa solo per farsi le canne senza sapere il perchè si manifesta.
    Poi quando ti trovi sotto hai manganelli di 5/6 cellerini loro sono troppo strafatti per darti una mano e così le loro grida di queriglia le vanno a sfogare contro una macchina parcheggiata,una porta di una banca e contro tutto ciò che non può reagire.
    Ti saluto con affetto ciao

    RispondiElimina
  2. grazie Lo, volevo andare ma non ce l'ho fatta..
    sì, gesti come quello che dici sono controproducenti, specie quando poliziotti & c. stanno con gli occhi ben aperti
    vabé, cose del genere ci sono sempre state, magari se il piccolo esaltato avesse fatto un po' più di attenzione alle persone sul marciapiede non guastava eh!
    abbraccione

    RispondiElimina
  3. sì. è triste quando lo fanno. screditano tanti con poche cazzate.

    RispondiElimina
  4. bhè Arguzia lo sfasciare cose a gratis è sempre una cazzata ma .... ci sono un po' di ma su questo discorso.
    Prima di tutto : difficilmente la gente che compie questa azioni è diversa dalla gente in prima fila che prende botte dagli sbirri per difendere il corteo o che è pronta a rischiare una cepponata dai fasci se l'incontrano
    Poi chiunque rompe una vetrina di una banca sa benissimo quello che rischia in prima persona. Mi sembra molto riduttivo dire che la gente si fa le canne e poi spacca le vetrine. Magari si può non condividere i modi in cui uno esprime le proprie idee ma i discorsi fatti in precedenza mi hanno un po' infastidito.
    Terzo ... se non eri propri li in mezzo ti avrebbe dato lo stesso fastidio?!?!?!

    ci tengo a precisare che non è una critica nei tuoi confronti visto che rispetto molto il tuo pensiero e la tua voglia di esserci comunque. e poi io non conosco l'ambiente a Roma ... parlo di situazioni vissute nella mia città

    RispondiElimina
  5. Sai cosa, Simo? Qualcuno di quelli che gridavano "riprendiamoci i nostri soldi", io lo conosco.
    E' gente che "i suoi soldi" se li fa dare da papà, che sta in facoltà a fare un cazzo.
    Questa gente, io, l'ho sempre schifata.
    E se avessi visto le loro faccette pulite pulite di ragazzini col culo coperto, avresti forse pensato come me, che davanti a una carica delle guardie o davanti alle spranghe dei fasci se la sarebbero data a gambe.

    Ne ho presi di schiaffoni ai cortei, quando volevamo forzare i blocchi e cose così, ma il teppismo gratuito non m'è mai piaciuto.
    Vuoi rompere i coglioni alla banca? Bene, abbi le palle di entrarci in orario di ufficio e bloccare tutto.
    La vetrina rotta per loro è niente, per chi ci disprezza è moltissimo.

    Boh, io una vetrina non l'ho mai spaccata. Ho scritto sui muri e ho preso le botte cercando di andare dove non dovevo, ma da qui a spaccare una vetrina a buffo, secondo me, ne passa...

    RispondiElimina
  6. ripeto non conosco la "vostra" realtà. Sono pure io assolutamente contrario alla devastazione gratuita e concordo al 100% con te quando dici che queste cose ci fanno odiare agli occhi della gente che guarda ....

    però non farei un discorso troppo collettivo. Dal discorso che fai tu perchè uno mai dovrebbe attaccare la polizia durante un corteo ?!?!? potrebbe attaccare benissimo la prima volante che passa in un qualunque altro giorno.
    Ripeto io non amo certi comportamenti e mi guardo bene di fare certe azioni ma cerco di non giudicare chi invece ritiene giusto farle rischiando comunque sulla propria pelle....

    spero di essere stato chiaro ...
    e comunque buona giornata !!!!!!

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.