giovedì 9 aprile 2009

Polemica volutamente facile

E' che ho raggiunto il mio "punto di rottura". Quello che anche se stai guardando orrore da giorni, da anni, ti fa "capire" quanto è terrificante quello che stai vedendo.
E io almeno adesso non ci voglio pensare. Almeno per un po'. Perché poi tanto il mio pensiero torna in Abruzzo e non ci posso fare niente se sembra una cazzata, ma è così e basta.

Quindi oggi è il primo giorno che apro il giornale. Non vedo i Tg perché la sola cosa che mi viene in mente è che spero che il giornalista che va a chiedere alla gente "lei cosa prova" riceva un bel calcio in culo. Perché mi fa schifo l'apertura del Tg1 che si bulla degli ascolti. Perché Vespa coi pupazzi del bambini mi fa venire in mente scene di distruzione (io che distruggo lui, per essere specifici).

E quindi mi dedico alla polemica facile facile.
Mi dedico a chi parla di creme solari, a chi risponde che "i parametri dell'Unione Europea" sono troppo alti e quindi tocca decidere se si mettono a posto i conti o si fa altro (Gasparri, per la cronaca) quando ci si chiede come cazzo sia stato possibile il crollo di un ospedale e di una casa dello studente nuovi.
Mi voglio dedicare a chi non vuole gli aiuti dall'estero ma chiede a noi di "trasformare gli aiuti in denaro".
Mi voglio dedicare a chi ancora non è andato dai palazzinari per portarli in gattabuia.
Mi voglio dedicare al capo del Vaticano che "prega" per i bambini e scomunica Nietzsche.

Andate tutti affanculo.
Ma dal profondo del cuore.

2 commenti:

  1. Ho visto a Blob Vespa con peluche e voce lacrimevole. Mi ha fatto schifo.

    RispondiElimina
  2. massa di ipocriti di merda !
    VAFFANCUUUUUULOOOOOOOO!!!!

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.