giovedì 2 aprile 2009

Prima la donna

La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime (e pure incostituzionali) alcune parti della Legge 40 (per intenderci, quella che quando s'è fatto il referendum i preti, le destre è una larghiiiiiiiiissssssiiiiiimaaaaaa parte della sinistra ha deciso che eravamo tutti troppo stupidi per decidere).

Basta con il limite a tre embrioni e soprattutto basta all'obbligo di impiantarli tutti, alla faccia della salute della donna o del futuro di chi nascerà.

Bondi non ci sta. Donna, devi partorire con dolore e se muori non sono cazzi nostri: «È una sentenza che pone un problema grave per la nostra democrazia. In quanto la sovranità del Parlamento viene intaccata parallelamente alla percezione della sparizione di autorità di garanzia. Si tratta di un problema democratico e dell'orientamento culturale prevalente di organismi costituzionali».

Eccola la vera emergenza democratica italiana, la Corte Costituzionale che dice che magari sarebbe il caso di smetterla di considerare le donne come delle incubatrici parlanti.

Comunque, qui l'articolo de L'Unità, io mi limito a dire che ci sono migliaia di persone che sono andate all'estero pagando bei soldoni perché in questo paese la salute della madre viene sempre e comunque dopo quella del figlio, anche quando figlio ancora non può essere.

6 commenti:

  1. Meno male che è uscita questa notizia. Oggi mi sento meno sola a combattere contro questi folli

    RispondiElimina
  2. finchè ci sarà quella merda di Chiesa a comandare da queste parti non cambierà mai niente !

    RispondiElimina
  3. Gli ho dedicato una bondeide

    Coordinatore scoordinato
    Democratico sconnesso
    Embrione ammuffito
    Neurone impazzito
    Ministro adorante
    Servo appecorato
    Cervello inutile
    Ragioni col culo
    La parte più sana di te.

    RispondiElimina
  4. Gattaccio, sarai il mio ministro della pubblica istruzione.

    RispondiElimina
  5. io c'ho scritto un sillogismo di Lupo Alberto a proposito.
    Amora passa da me!
    Kisses
    Azzurra

    RispondiElimina
  6. interessante il passaggio che riguarda la "sovranità del parlamento", in tre parole si capisce tutto quello che aveva da dire.

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.