martedì 12 maggio 2009

AHAHAHAHAHAH


Il Premio Nobel per la Pace non è mai stato assegnato ad un italiano dal 1907 ad oggi.
E'  finalmente venuta l'ora di sfatare un tabù che dura da più di cento anni, ovvero da quanto nel 1907, ad aggiudicarselo fu Ernesto Teodoro Moneta.
Alla corsa per l'ambito riconoscimento si sono succeduti, in questi anni numerosi politici e capi di Stato, tra i quali potremmo citare, Yasser Arafat, il presidente della Corea del Sud, Kim Dae-Jung, l'ex presidente americano, Jimmy Carter, ed Al Gore. 
Oggi crediamo che, anche, l'Italia meriti di ricevere tale riconoscimento, e di essere degnamente rappresentata da Silvio Berlusconi, per il suo indiscusso impegno umanitario in campo nazionale ed internazionale.
Il 26 maggio, alle ore 10:30, presso Piazza Colonna in Roma il Comitato della Libertà che sostiene la candidatura di Silvio Berlusconi darà avvio alla raccolta delle adesioni.
La raccolta delle adesioni alla candidatura italiana si concluderà il 16 gennaio del 2010 in Amalfi.


http://silvioperilnobel.sitonline.it/


Non c'è limite all'imbecillità.





7 commenti:

  1. Quello della stronzaggine è già suo. Peccato non sappia accontentatrs di uno solo, li vuole tutti lui i nobel anzi, vestito da re vorrebbe assegnarselo.

    RispondiElimina
  2. ma che bella figura di cacca che faremo Noi italiani!... già ci prendono in giro per averlo come presidente del consiglio, la candidatura al nobel sarebbe la barzelletta di turo contro di noi...

    RispondiElimina
  3. utente anonimo13 maggio 2009 13:26

    Già non ci scrolleremo mai di dosso l'appellativo di "mafiosi", o di "pizza mandolino", adesso per altre sei sette generazioni saremo ricordati per questo cattivo buffone, ignorante presuntuoso, ladro volgare. Che bello.

    Lorenxo

    RispondiElimina
  4. E visto il prevedibile fiasco dell'iniziativa (l'ultima volta mandarono richieste all'accademia sbagliata, a quella di Stoccolma anziché a quella di Oslo) si griderà al complotto? Che la stampa di sinistra abbia fatto brainwashing anche agli accademici di Oslo???

    Osceno...

    RispondiElimina
  5. Lo ho ripreso la notizia e ti ho citato. Grazie.

    RispondiElimina
  6. Prima o poi tornerò[..] Martedì si avvicina, le slide non sono ancora finite, il discorso non l'ho ancora neanche provato una volta, e io ho l'acido lattico nel cervello. Ragion per cui oggi mi sono permesso di andarmene addirittura alle sei e un quarto che non ce la f [..]

    RispondiElimina
  7. ahahahahahahahaahahahah minchia che ridere

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.