venerdì 1 maggio 2009

Declassati

Dice Freedom House, nota ong comunista e antiberlusconiana, che l'Italia non è un paese "pienamente libero" per quanto riguarda la libertà di stampa.
Un po' per la criminalità organizzata, un po' per legge, un po' per la "concentrazione insolitamente alta della proprietà dei media rispetto agli standard europei". Dicono una cosa che qui ormai non dice praticamente più nessuno, cioè che Berlusconi controlla attraverso il governo la Rai, e possiede Mediaset.

Comunque non siamo i soli ad essere stati declassati da "free" a "partly free": c'è anche la Turchia.


Citazione testuale:

Italy slipped back into the Partly Free category with free speech limited by courts and libel laws, increased intimidation of journalists by organized crime and far-right groups, and concerns over the concentration of media ownership.


QUI il resto. Buona lettura.

1 commento:

Sproloquia pure tu.