mercoledì 3 giugno 2009

Art.7

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.


Così sta scritto nella nostra Costituzione obsoleta e filosovietica.
Ogni giorno l'Articolo 7 viene calpestato, insieme a parecchi altri.

Giorni fa un professore di un liceo di Cesena è stato sospeso per due mesi per aver chiesto ai suoi studenti se avrebbero scelto di avvalersi dell'ora di religione qualora la scuola avesse programmato anche una materia alternativa. Pare che l'11% abbia detto si, il 24% avrebbe preferito la storia delle religioni e il 65% lo studio dei diritti umani.


Ovviamente in un paese come il nostro una cosa del genere è talmente rivoluzionaria da richiedere l'intervento di un ispettore.



L'ispettore che si è recato a scuola per occuparsi della vicenda ha diffidato il docente dal fare conoscere agli alunni i risultati dell'indagine. Aggiungendo una nuova accusa: avere affisso nelle bacheche della scuola, durante il bombardamento di Gaza, cinque immagini di Handala (il bambino palestinese scalzo e sofferente) dopo aver usato "addirittura" la stampante della scuola. Iniziativa considerata "estranea ai suoi compiti professionali". (da Repubblica on line)


Bella cosa la libertà di pensiero.


 

2 commenti:

  1. Per una volta che un preside fa il preside non bisogna farlo lavorare!!!
    Nb gli studenti sono liberi di non avvalersi dell'ora di religione...
    Lo dice la legge, quindi non si è fatto niente di illegale...
    bho?

    kisses
    Azzurra

    RispondiElimina
  2. utente anonimo4 giugno 2009 04:11

    quando leggo queste cose sento una cappa sopra le mie spalle. una cappa che ha la forma di un uomo panzuto, un pò sudato, con le palpebre gonfie e l'occhio fisso, vuoto, inespressivo. una sorta di mafioso calabrese che ti guarda con tutta l'assenza dell'essenza dell'omertà.
    unuomo immobile e severo
    quante generazioni ci vorrano ancora?

    a.

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.