mercoledì 15 luglio 2009

Sempre troppo poco

La Camera ha approvato la nuova legge sulla violenza sessuale.

Per me, ancora troppo troppo blanda.

Leggo che la pena che per ora arriva a un massimo di 10 anni per aver distrutto la vita di una persona, sarà aumentata ad un massimo di dodici anni.

Pochi, decisamente.

La violenza sessuale non dura ore o minuti.
Quello che hai subito ti accompagna per il resto dei tuoi giorni e credo che dodici anni di pena massima siano una beffa per chi con quell'orrore ci vivrà per sempre.

Con le aggravanti si arriva a un massimo di 15 anni. Tra le queste c'è lo stupro da parte di un "ascendente". Quindi in pratica se un padre stupra la figlia se va bene si fa 15 anni di galera.
Massimo di 16 anni se la vittima ha meno di 10 anni.
Non meno di 8 anni se dalla violenza risultano "lesioni gravi", 10 se "gravissime".
Come se il subirla non lo fosse già.
Massimo 16 anni se la violenza è di gruppo, si arriva a 20 con le aggravanti e non meno di 12 se la vittima ha meno di 10 anni.
La pena è aumentata fino alla metà nel caso di recidiva e diminuisce per "il partecipante che abbia avuto una minima importanza nella preparazione o nell'esecuzione del reato".
Come se scopare meno ti rendesse un po' meno colpevole.
L'ergastolo solo se la vittima muore.

Indubbiamente io sono cattivissimacrudeleinsensibile, perché voglio l'ergastolo per tutti i violentatori.

3 commenti:

  1. io anche...
    poi ci penseranno gli altri detenuti a fare giustizia... ma deve essere buttato dentro e si deve buttare la chiave!
    Kisses
    Azzurra

    RispondiElimina
  2. Secondo questa legge l'uomo che mi ha stuprata a marzo di quest'anno dovrebbe stare in galera SOLO(e risottolineo il solo)un massimo di 15 anni in quanto mio parente. Ma non credo che uno zio valga quanto un padre, quindi anche di meno. Bene, ora si che mi sento protetta.

    RispondiElimina
  3. Eh, immagino. Viva la legge.

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.