domenica 23 agosto 2009

Omofobia

Qualche tempo fa la MinistraVelina aveva detto che i gay sono piagnoni e fanno le vittime, perché lei di gay ne conosce tantissimi e fanno delle vite da paura.
Un po' come i due aggrediti ieri a Roma all'uscita del Gay Village.
Un tizio con precedenti è stato molto infastidito dalle loro effusioni e quindi è partito con bottiglia, coltello, calci&pugni.
Il tizio è stato preso, ma il magistrato ha deciso di non sbatterlo in galera nonostante una denuncia per tentato omicidio. Sarebbe interessante chiedergli il perché.

Io non riesco a capire che succede alla mia città ultimamente, non me la ricordavo così razzista e intollerante.

3 commenti:

  1. invece è così... il clima politico incoraggia biechi personaggi a marciare verso la violenza per appagare il loro bisogno di sangue. Si sentono qualsi tollerati dalle leggi severe sulla carta ma labili nell'applicazione...

    RispondiElimina
  2. se aspetti che sia la giustizia a difenderti.. fai prima a morire. e poi ci stupiamo che la gente si faccia giustizia da sola o che in italia ci sia mafia, camorra & co.
    ma chissà perché.

    RispondiElimina
  3. Non ha tentato di uccidere "persone" o o "embrioni", temo sia questo il succo.

    Il pm è lo stesso che inquisì per atti osceni due ragazzi rei di baciarsi in pubblico.

    E la Carfagna scoprendo che i gay non hanno tette siliconate migliori delle sue né denti da vampiro (che choc per lei!!! Ha raccomandato al ragazzo ferito, la prossima volta che il suo compagno vorrà fare l'amore, di urlargli "Dio non vuole! Va' all'inferno!" o gli ha rinfacciato una sterilità funzionale che pure lei, convivente vieppiù, sembra avere?) ora fa tutta la comprensiva.

    Ho una gran voglia di lurkare qualche sito ultrabigotto (quelli dove si dice il rosario per gli embrioni "assassinati" e si invocano - giuro! - proposte di legge per vietare il sesso fuori dal matrimonio) per farmi due cattive risate: diranno per caso che l'aggressione è un segnale divino ai due ragazzi per "cambiare strada" (diventando, da persone civili che si amano, vigliacchi col coltello alla mano e invidiosi dell'amore, I guess)???

    Un abbraccione.
    E che il MOIGE non sappia, cara: pensa, MOIGE-bambini che vengono a scoprire l'esistenza dell'omosessualità ed il fatto che tentare di "redimerli" potrebbe costare una querela!!!

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.