mercoledì 2 settembre 2009

Fasci, omofobia, bombe e presìdi.

Ieri notte due bombe carta sono state lanciate in mezzo alla gente in via di San Giovanni In Laterano, la "gay street" di Roma.
I bulli, i giovani annoiati che non sanno più come passare il tempo hanno trovato il nuovo gioco.

Grillini ha detto:  “Arriva dopo una lunga serie di atti di aggressione e conferma quanto andiamo sostenendo da tempo e cioe’ che e’ in atto una vera e propria aggressione di stampo politico verso la comunita’ lgbt italiana ad opera di fanatici e di gruppi neonazisti che si sentono piu’ o meno legittimati dalla vittoria della destra alle ultime elezioni politiche. Si vogliono ricacciare le persone omosessuali indietro di trent’ anni le si vuole nascoste ed impaurite. Non siamo piu’ ai tempi della dittatura e nemmeno le bombe carta saranno in grado di riportare indietro le lancette della storia’’.

Solo che loro non ci stanno e quindi invece di piangere stasera ci sarà un presidio proprio in quella strada.

Intanto, l'ultimo comunicato stampa del Ministro per le Pari Opportunità continua ad essere il lamento per la cattiveria del piddì, datato 21 Agosto 2009.

Nessun commento:

Posta un commento

Sproloquia pure tu.