lunedì 9 novembre 2009

Maledetta droga.

Di cazzate uscite dalla bocca di Giovanardi ne ho sentite parecchie negli anni, ma questa è tra le peggiori.
Stefano Cucchi è morto perché tossico e anoressico.
La droga gli ha spezzato la colonna vertebrale.
La droga gli ha devastato la faccia.
La droga lo ha riempito di lividi.
La droga ha corretto i verbali a penna.
La droga non lo ha fatto parlare con l'avvocato.
La droga non gli ha fatto incontrare i genitori.

7 commenti:

  1.  L'ignoranza è una brutta bestia

    RispondiElimina
  2. Che cazzo di schifo. Che cazzo di rabbia.

    RispondiElimina
  3. ho letto ora l'articolo sull'unità e sono rimasto senza parole. Da non credere alle proprie orecchie.

    RispondiElimina
  4. Questa merda d'uomo è stato anche ministro e ha un fratello gemello che dirige un centro di reclusione immigrati in Emilia.
    Quello che ha detto oggi è gravissimo, i geniori dovrebbero querelarlo.

    RispondiElimina
  5. è indubbio che la droga è una cosa bruttissima ma non riduce la gente in punto di morte per lesioni interne nè frattura le ossa!
    I genitori dovrebbero fare una querela, questo è poco ma sicuro!!

    RispondiElimina
  6. malegria10
    "L'ignoranza è una brutta bestia"


    Be', anche Giovanardi lo è.



    Sciuscia

    RispondiElimina
  7. non si fosse drogato avrebbe resistito certamente alle misure di permanenza.
    cmq secondo me è una strategia di governo per combattere la droga, far fuori il problema alla radice come sanno fare loro.

    hugo88

    ps. la parola d'ordine è "bisca", mi sembra carino puntualizzarlo

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.