martedì 12 gennaio 2010

Fase A

La "fase A" è senza dubbio la cosa più bella di una relazione.
Le relazioni dovrebbero essere fatte solo di "fase A".
Nella "fase A" ci sono le canzoni con cui ti struggi, le frasi da ricercare in libri già letti per trascriverle ancora una volta e dargli un significato nuovo. Ci sono mille inutili telefonate, le mani intrecciate, gli sguardi languidi e un'irrefrenabile voglia di fare sesso.
Quando ci ripensi, durante la "fase A" c'era sempre il sole, anche se faceva un freddo bestia e pioveva ogni maledettissimo giorno e poi tu eri bellissima e sorridente, anche se stavi in tuta e coi capelli dritti.
E quando giri in morotino e sei in piena "fase A", non ci sono buche né macchine assassine che cercano di ammazzarti.
In "fase A" nemmeno tu che dormiresti per giorni senti la stanchezza, anche se sono le tre del mattino e alle sette e mezzo devi già essere operativa per correre in ufficio.
Della "fase A" si hanno solo bei ricordi, qualcuno magari anche esagerato, ma bello, mio dio che bello.



[Cazzo, tutto questo melensume è terribilmente stucchevole. Chiedo venia.]

4 commenti:

  1. Poi arriva la fase H e infine la fase I ...... e son dolori... :-)

    RispondiElimina
  2. Lo so, Sciuscia.
    Non riesco a perdonarmi nemmeno io.
    Per fortuna esistono i giornali del padrone, così almeno mi incazzo e la melassa se ne va affanculo da un'altra parte.

    All, io di solito mi spavento già alla "fase B".

    RispondiElimina
  3. Amora abbi fede io dopo un anno sono ancora nella fase A!
    Kisses
    Azzurra

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.