domenica 28 marzo 2010

Fatto


Su faccialibro c'è un nuovo evento in corso "Questa volta votiamo tutti! Appello a chi non intende votare".
Io ho votato anche stavolta, come ogni volta.
Mi hanno insegnato che il diritto di voto è un diritto fondamentale in una democrazia e soprattutto è un dovere di tutti. E non solo perché c'è chi è morta perché tutti e tutte potessimo farlo (
Mara, ti ricordo ancora una volta che il diritto di voto per le donne è del 1946 e non del 1960).
Non votare vuol dire lasciare che altri decidano per noi.

Ecco, io sono andata a votare anche stavolta.
E per la prima volta da quando ne ho diritto, non ho votato "il meno peggio" e non mi sono "turata il naso".
Ho votato, convinta e fiduciosa, Sinistra Ecologia e Libertà.

E ora aspetto.

E' vero quello che dice Berlusconi: queste elezioni sono un test.
Sono un test per il governo, senza dubbio. Ma è anche un test per me, per capire meglio il paese e chi lo abita, per capire quanta merda gli italiani sono disposti ad ingoiare.

Sono curiosa di vedere, soprattutto, i risultati in Abruzzo, alla luce di quello che sta succedendo nel post terremoto.

Nessun commento:

Posta un commento

Sproloquia pure tu.