mercoledì 26 maggio 2010

1 euro con un SMS, 2 euro da numero fisso.



«Ho perso il mio latte, ecco cosa è successo. E mio figlio si è dovuto abituare in fretta e furia a quello artificiale, il pediatra me ne ha suggerito uno molto buono, pare il migliore, però nessun latte artificiale sarà mai come quello della mamma. Sto prendendo delle cose per farmelo tornare. E sì che lo avevo allattato da subito, pure con sacrifici, perché allattare è una cosa bellissima, ma è anche stancante, un neonato mangia ogni due-tre ore, svegliarsi di notte per accudirlo non è uno scherzo». (Se avete lo stomaco forte e sapete guardare il dolore in faccia, leggete tutto l'articolo)

Ha ragione, la povera Elisabetta.
Ancora una volta la legge dell’uomo e del fisco calpestano i diritti e i sentimenti di noi donne. E dei nostri figli, costretti già a due mesi a capire con una brutalità inaudita come va la vita.

Il piccolo Nathan Falco Briatore sarà probabilmente segnato a vita da questa terribile esperienza. Niente yacht, niente latte materno, niente culla e fasciatoio. Si, è vero, babbo Flavio potrebbe comprargli un’intera fabbrica di latte artificiale, “il migliore”, ma chi lo risarcirà per la perdita della sisa di mamma Elisabetta? E chissà se la nuova culla d'oro zecchino lo farà sentire di nuovo sicuro e protetto.

Ecco, mentre quella povera famiglia vive un dramma di proporzioni terrificanti, noi piagnucoliamo per il blocco del turn over e per il congelamento degli stipendi, dimentichi del dolore altrui.
È sempre così.
A volte ci affanniamo nel cercare la disperazione lontano. Sempre pronti a parlare dei soliti bambini che muoiono di fame e malattie in Africa, mentre basterebbe spostare un poco lo sguardo per vedere che di dolore ce n’è tanto anche qui.
Nei campi rom, nelle stazioni delle nostre città, nel degrado delle periferie, nei pontili in mezzo a imbarcazioni principesche.
Anche i ricchi piangono.

Vado a mandare il mio SMS di solidarietà.

2 commenti:

  1. effettivamente si sta prendendo in considerazione di usare la famigliola per la campagna per la fame nel mondo...allucinanteErnest

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.