mercoledì 16 giugno 2010

Museo Storico Della Liberazione


Copio e incollo dal blog della sezione A.N.P.I. don Pietro Pappagallo (Roma, Esquilino-Monti-Celio)


Il Museo storico della Liberazione di Roma di via Tasso è ancora in balìa delle determinazioni governative sui tagli alla spesa pubblica: anche se non gli tagliassero il contributo annuale, poiché esso non è stato aggiornato (Lit. 100.000.000 nel 2000, € 50.000 quest’anno, con valore effettivo e potere d’acquisto pari a Lit. 50.000.000), non riuscirebbe ad arrivare a fine anno.

Sul futuro del Museo deciderà il Ministro per la semplificazione normativa Calderoni, che starebbe per emanare un decreto delegato sui tagli finanziari. Sappiamo a chi far sentire le nostre voci.
Cosa fare? E’ INDISPENSABILE SCRIVERE IN TANTI, frasi anche non politiche, ma brevi efficaci, tipo:



 


- NO AI TAGLI AL MUSEO STORICO DELLA LIBERAZIONE, I TAGLI FINANZIARI ASFISSIANO E FANNO CHIUDERE IL MUSEO STORICO DELLA LIBERAZIONE,
- LA MEMORIA NON PUO' ESSERE CANCELLATA. NO AI TAGLI DEL CONTRIBUTO AL MUSEO STORICO DELLA LIBERAZIONE.
- LE GIOVANI GENERAZIONI HANNO BISOGNO DI CONOSCERE LE ORIGINI
RESISTENZIALI DELLA REPUBBLICA E DELLA COSTITUZIONE: TAGLIARE IL
CONTRIBUTO A MUSEO STORICO DELLA LIBERAZIONE SIGNIFICA STRANGOLARLO.
- STRANGOLARE IL MUSEO STORICO DELLA LIBERAZIONE (GIA' CARCERE NAZISTA)
SIGNIFICA FAR CHIUDERE UN LUOGO DI MEMORIA DELL’OPPRESSIONE
NAZIFASCISTA UNICO IN EUROPA, COME IL CAMPO DI AUSCHWITZ O LA CASA DI
ANNE FRANK.

Gli indirizzi sono:
segreteria.calderoli@governo.it
semplice@governo.it
legislativosemplificazione@governo.it



Fate scrivere dai vostri amici e mettete dei post su Facebook e sui blog perché il giro si allarghi. Associazioni e gruppi facciano partecipare i loro soci

Poichè il ripristino del contributo non sarà, comunque, sufficiente per andare avanti oltre la sopravvivenza, abbiamo bisogno di aiuto per promuovere raccolte e sottoscrizioni (c/c 51520005), anche mediante eventi, incontri e simili.. Ci rivolgiamo soprattutto a tutti quei soggetti collettivi che già realizzano iniziative nell’estate: RISERVATECI UNO SPAZIO, Grazie !

info@museoliberazione.it
www.museoliberazione.it


 



5 commenti:

  1. mandata mail,vedo come si può pubblicizzareciao

    RispondiElimina
  2. mail inviatagrazie per la segnalazioneun salutoErnest

    RispondiElimina
  3. Io gli ho mandato una mail-pippone che secondo me vengono a caricarmi direttamente a casa...

    RispondiElimina
  4. Ti piace l'olio... di ricino?

    RispondiElimina
  5. Venderò cara la pelle, Gemisto!

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.