mercoledì 21 luglio 2010

Il Piave mormorò: Non passa lo straniero!



Riccardo Missiato è un ex democristiano sindaco di un paesello di manco 12.000 abitanti nella provincia di Treviso, Spresiano.

Da bravo ex democristiano, non tollera il disordine morale, insomma, i veri democristiani so' amici dei preti, mica dei fricchettoni impazziti, e lui proprio non ci sta a vedere il suo amato territorio insozzato dai froci.
E quindi parte l'iniziativa "Estate sicura", che prevede il rastrellamento di gay e trans, che si ritrovano per fare le loro zozzerie proprio sul suo territorio. Quegli zozzoni saranno stanati ovunque!

Che poi non è manco solo un fatto di decoro urbano, è anche un fatto di salute.
I gay, se non lo sapete, sono "malati e deviati, hanno bisogno di aiuto psicologico". Quindi andarli a prendere con la pubblica sicurezza potrebbe essere un primo aiuto da portargli, no?

Ma soprattutto, cari i miei amici dei culattoni, "questa non è la prostituzione femminile, questa è maschile e non può passare inosservata".
Se si prostituisce una donna, magari minorenne, magari costretta, magari stuprata, magari minacciata, magari con dei figli, magari malata, si può anche chiudere un occhio: è o non è il mestiere più antico del mondo? Ma i maschi no! Non si può tollerare un marchettaro. Che schifo e se poi lo vedono i bambini? I nostri amati pargoli sono abituati a vedere le donne rappresentate come mignotte, ma sanno bene che i veri uomini certe cose non le fanno.

Comunque, niente resterà impunito: "dobbiamo scoprire dove sono e identificarli, e se sono clandestini devono venire espulsi".
Nessuno deve infangare il buon nome della mascolinità trevigiana!



2 commenti:

  1. non per nulla è appoggiato dal pd.

    RispondiElimina
  2. magari tra un po' di tempo leggeremo qualcosa su di lui in qualche festino... cose da family day!!!!un salutoErnest

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.