giovedì 29 luglio 2010

Mejo pedofilo che frocio



Il bello di un sito come questo è che anche quando mi sento giù, quando potrei in qualche modo tentennare, rimette subito le cose in chiaro, dimostrando che il mio fiero ateismo e il mio disprezzo nei confronti delle gerarchie ecclesiastiche e dell'istituzione-chiesa sono giusti e che devo coltivarli sempre.

Sia chiaro, so benissimo che anche nella Chiesa c'è gente per bene e so anche che non tutti i credenti sono degli imbecilli pecoroni razzisti, omofobi e incapaci di intendere e di volere.
Solo che pare che siano una netta minoranza, o quantomeno che non abbiano avuto dal loro dio il dono della parola.
Insomma, se io sapessi che nell'associazione in cui milito c'è pieno di merda, non credo riuscirei a restare in silenzio e a cercare giustificazioni per la puzza. Quantomeno scapperei a gambe levate e farei di tutto per consigliare agli altri di fare altrettanto.
Ma io non sono fedele, quindi non saprei.

Meno male che esiste nella Chiesa di Roma gente come Monsignor
Giacomo Babini, Vescovo emerito di Grosseto. Uno che sulla pedofilia e l'omosessualità ha le idee chiare e non ha paura ad esprimerle apertamente: meglio stuprare un bambino che fare sesso tra adulti dello stesso sesso.

Mejo pedofilo che frocio
, insomma.
"La omosessualità in un prete, se tradotta in pratica depravata, é addirittura più grave della pedofilia, si tratta di uomini viziosi e perversi, che si sono abbandonati a oscene pratiche contro natura".
"Io come Vescovo sarei maggiormente comprensivo con un prete pedofilo che si penta e soffre della sua condizione che di questi viziosi. Le  dico di più, se mi fosse capitato un pedofilo non lo avrei  denunciato, ma cercato di redimere. Un padre come é il Vescovo per un sacerdote, non denuncia i figli che sbagliano e si pentono. Ma con i viziosi bisogna essere intransigenti"

Quindi, cari genitori che lasciate i vostri pargoli negli oratori, sappiate che se succede qualcosa il pedofilo potrebbe non essere denunciato, basta il pentimento.
Ma sappiate anche che se uno dei vostri figli vi dirà di essere gay, brucerà all'inferno e per lui non ci sarà perdono alcuno.
Amen.

4 commenti:

  1. A questo punto ho una mia teoria: hanno fatto una scommessa.

    RispondiElimina
  2. Sull'esistenza del loro dio, dici?

    RispondiElimina
  3. Uno legge queste cose e spera, davvero che non siano vere, poi la speranza svanisce in 1 secondo capisci parecchie parecchie cose.Solo schifo!un salutoErnest

    RispondiElimina
  4. No, una scommessa tipo "Vediamo se riusciamo a dire puttanate per un anno senza che nessuno ci mandi comunque affanculo?"

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.