mercoledì 2 febbraio 2011

L'ipocrisia è fotogenica


La Repubblica chiama all’adunata le sue lettrici (e poi anche i lettori): mandateci una foto contro il “postribolo” berlusconiano!

E sono già migliaia le adesioni. Decine e decine di foto di donne più o meno giovani, più o meno carine, spesso di tre quarti, che lo sanno tutti che la foto viene meglio.
Quasi tutte con un cartello, un post-it, un foglio di quaderno: Sono una donna e dico basta!
Quelle più brave hanno usato Photoshop.

Non so quante gallerie siano già disponibili, ma sono tante.

In fondo cosa c'è di meglio per combattere Berlusconi di una bella foto?
E ve lo dice una che a suo tempo abbracciò la Cuggia Lau per farsi la foto “orgogliose di essere coglione” (ed eravamo bellissime, non c’è che dire).

Quello che si chiede è dire che io non sono una puttana, che io sono una donna rispettabile, che mia figlia non la darò in pasto al drago.
Io donna per bene, tu troia, ovvero la divisione del mondo in categorie: donne per bene e donne per male, come se davvero si potesse liquidare il tutto in Madonne e Puttane, come se non ci fosse un
mondo nel mezzo (non so chi sia la ragazza che fa queste vignette, ma la ringrazio di esistere).

La stragrande maggioranza di quelle facce non scende in piazza con gli operai della FIOM, perché sono troppo estremisti.
Non va alle fiaccolate contro la violenza sulle donne, perché sono solo rigurgiti veterofemministi.
Non va ai presidi spontanei perché non c'è una solida base politica dietro.

Ma la foto su Repubblica si che cambierà il paese!

Un po’ come le firme del PD. Un milione di firme per cacciare Berlusconi, la tua foto contro un mondo di puttane e papponi.

Uhm, c’è qualcosa che non mi torna, però.

Non mi torna quello che di solito, quando l'attenzione sulle donne cala (e calerà, state certi), si vede sull'homepage e nelle gallerie fotografiche di Repubblica.it.

Piccoli assaggi:

UNO
DUE
TRE

Notato niente?

A casa mia si chiama ipocrisia e il fatto che oggi non ci siano donnine nude in prima pagina si chiama paraculaggine.

13 commenti:

  1. La tua è un'ottima e giusta riflessione!!!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  2. Grazie, Ross! La volevo mettere ma visto che sono rincojonita me ne sono scordata.

     

    RispondiElimina
  3. linkato  su facebook ...bel pezzo

    RispondiElimina
  4. http://www.facebook.com/papullo1952/posts/148744591848429?ref=notif&notif_t=like#!/papullo1952

    RispondiElimina
  5. beh quoto assolutamente la foto sopra!
    Ernest

    RispondiElimina
  6. utente anonimo2 febbraio 2011 16:58

    Pezzo bellissimo complimenti!
    Concordo con tutto ciò che hai detto...mi sembra solo un'altra delle "radical-chiccate" solite di Repubblica e del suo pubblico "pdino"...è solo un invito a un'ennesimo velinismo!Mai un'iniziativa decente!MAI!!!

    RispondiElimina
  7. Sono completamente d'accordo col tuo post, e anche col cartello di spinoza!

    Emma

    RispondiElimina
  8. Grazie davvero a tutti. Ci tenevo che si capisse quanto tutta 'sta faccenda mi stia mandando ai matti.

    RispondiElimina
  9. Generazione da lotta armata su Facebook.

    RispondiElimina
  10. Senza fare troppo rumore, senza dire troppe parolacce, ché siamo sempre signorine.
    Si, su fb è molto più facile.

    RispondiElimina

Sproloquia pure tu.