venerdì 16 marzo 2012

#italyrapesinsilence

Oggi alle 16.30 alcune di noi si incontreranno a piazzale Clodio a Roma, davanti al Tribunale.

La "scusa" è l'inizio del processo per lo stupro di gruppo su una ragazza minorenne a Sora avvenuto lo scorso giugno (qui).

Io credo che a questo punto noi donne dobbiamo ricominciare ad essere presenti nei “processi per stupro, come negli anni ’70.

Non dobbiamo mai più stare zitte.

Non dobbiamo permettere ad un avvocato come Villano (quello dello stupro di Pizzoli) di dire che la ragazza -di cui ha fatto nome e cognome in televisione!-"dovrà spiegare il perché e il motivo per il quale è uscita fuori dal locale con il freddo e la neve insieme al suo giovane coetaneo", lasciando passare il solito messaggio, che lei in fondo "se l'è cercata".

A questo punto sta a noi: andare davanti ai tribunali delle nostre città, distrubuire volantini, non far calare l’attenzione.


Per ogni donna stuprata e offesa siamo tutte parte lesa.

#italyrapesinsilence

Ah!
Mi dimenticavo le immense sorelle di Massa, che si incontrano davanti al tribunale della loro città!!

1 commento:

Sproloquia pure tu.