martedì 18 febbraio 2014

Il mio primo ciclo. Gioggio più una.

Ero già pronta a cosa mi toccava andare incontro avendo una mamma, una sorella di 5 anni più grande di me e due cugine anche loro di uno e due anni più grandi. 
Vivevo nella speranza che fossi "uscita male", che non mi sarebbero mai arrivate: ero un maschiaccio e le mestruazioni mi sembravano un ostacolo.
Erano i lontani anni 80, era autunno e il mese dopo avrei compiuto 12 anni. Quel giorno avevamo organizzato una scampagnata con amici per andare a raccogliere castagne, al risveglio mentre facevo pipì mi si palesò davanti agli occhi quella minuscola macchiolina rossa sulle mutande, sapendo cosa fosse iniziai ad imprecare ero incazzatissima, chiamai mia mamma e glielo dissi. Lei con il suo tatto poco mammesco mi disse: "lo sapevi che prima o poi sarebbe accaduto, dai su non lagnare e tieni l'assorbente". 
Non chiamò subito il parentame, anche perchè glielo proibii, ma la sera quando sentì la nonna glielo raccontò subito. 
Il giorno dopo arrivarono telefonate di zie a complimentarsi con me, io sempre più incazzata le trattai tutte malissimo.
Da quel giorno i miei maglioni larghi che portavo per nascondere una timida prima, diventarono sempre più larghi. 
L'unica cosa buona fu la scoperta degli antidolorifici! [Gioggio]


Mancavano pochi mesi ai 12 anni, mi sentivo grande ma quel giorno sono tornata bambina. Ero a casa da sola e all'improvviso mi viene un gran mal di pancia e la dissenteria, dolori fortissimi che mi fecero piangere, poi vedo del sangue e penso che morirò dissanguata perché ho un'emorragia!
So tutto delle mestruazioni, mamma me lo ha spiegato più volte, ma quel pomeriggio è il panico!
Prendo la bici e corro a casa da mia nonna, così ottengo le coccole e la camomilla e tutto appare per ciò che è.
Ma non tutto finì bene: non avendo potuto assolvere ai compiti dati in consegna dalla mamma, prima che nonna potesse spiegare ho preso un ceffone! [Anonima]


Per raccontare le vostre prime mestruazioni: ritentasaraipiufortunato@outlook.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Sproloquia pure tu.